Sai che ti basta una lavagna per fare storytelling nel tuo locale?

Da terra, da muro, da tavolo disegnare il menu alla lavagna è lo strumento migliore per raccontare chi sei, cosa fai e quanto si spende da te.

Una delle difficoltà principali di molti ristoratori è infatti riuscire ad invogliare nuovi clienti a fermarsi per un caffè, un drink, uno snack o una cena, proprio per la mancanza di una comunicazione chiara sulla proposta offerta.

Rispondi mentalmente a queste domande:

  • Fuori al tuo locale hai sempre in evidenza le specialità del giorno?
  • Quando qualcuno si avvicina al bancone i nomi dei cocktail o la carta dei vini è in evidenza?
  • I prezzi sono esposti sempre chiaramente?

Se nel rispondere ti sei sentito in difficoltà allora continua a leggere questo post per raccogliere poche buone idee su come disegnare il tuo menu alla lavagna.

Disegnare il menu di un ristorante pizzeria

Se il tuo menu è fatto di poche portate dividilo in aree tematiche ad esempio carne, pesce, verdura o pasta, carne, pizza. Disegna un simbolo per tipo e raggruppa i piatti offerti sotto di esso.
Se invece la tua proposta è ricca e comprende un mix di sapori, dividi con disegni grandi le aree: pizza, hamburger, pasta. Sotto ogni simbolo aggiungi le portate.
Per il menu di una pizzeria una buona idea dall’immediato impatto visivo è disegnare alla lavagna una pizza tonda centrale con attorno tanti spicchi per quanti sono i gusti offerti. Ovviamente qualunque sia il tuo stile non dimenticare di inserire i prezzi.

Disegnare il menu di un bar pasticceria

Se la particolarità del tuo bar è una ricca caffetteria puoi disegnare delle tazze fumanti di diversa grandezza e scrivere per ciascuna proposta l’ingrediente principale.
Se assieme alla caffetteria hai un banco di pasticceria e snack artigianali valorizzali segnalandone la presenza su lavagne da tavolo. Disegna un muffin, una fetta di torta o un bagel salato a seconda della specialità del giorno. In alternativa realizza un menu dedicato al cibo con i simboli del dolce e del salato.

Disegnare il menu dei drink e la carta dei vini

Puoi scegliere di disegnare il menu bibite con una tipologia di bicchiere per ogni bevanda. Un’alternativa originale è disegnare la forma della bottiglia di vino, di birra, dei succhi e la lattina. Questo dipende molto da quali sono i tuoi cavalli di battaglia.
Se sei un’enoteca con cucina accanto al menu dei vini al bicchiere puoi suggerire anche l’abbinamento con i piatti in carta. Ad esempio accostando i simboli di pasta, carne, pesce, verdura o dessert accanto a ciascun vino.

Dove inserire i prezzi?

Il prezzo è un elemento fondamentale per il tuo cliente e in questo caso la chiarezza è tutto. Puoi inserirlo a numero o a lettere accanto alle descrizioni dei piatti o delle bibite, ma puoi anche decidere di disegnare il menu alla lavagna proprio in base al prezzo.

Ad esempio se il tuo locale serve panini gourmet puoi scegliere di dividerli in base al prezzo, lo stesso vale per pizze, insalate e primi piatti. Non dimenticare che sulla lavagna puoi anche segnalare se c’è un’offerta del giorno. Ad esempio il menu fisso a pranzo o giorni della settimana in cui i prezzi sono scontati.

Insomma puoi farti venire l’idea originale più in linea con la tua offerta la cosa importante è che riesci a mantenere una comunicazione sempre visivamente chiara.

Disegnare alla lavagna in fai da te

Se realizzi i tuoi disegni in fai da te puoi aiutarti con degli stencil che sono delle maschere guida per riprodurre forme, simboli o lettere.
Puoi utilizzare il bianco sul nero o anche scritte e disegni colorati. Per scrivere e disegnare sulle lavagne ci sono dei pennarelli speciali a gesso liquido che resistono anche a piogge leggere.

Per realizzare dei menu originali non occorre essere degli esperti, ad ogni errore si può sempre cancellare e riprovare, basta usare una semplice spugna bagnata.
Ricorda che puoi anche inserire dei messaggi sulla filosofia del tuo locale, trovare modi sempre nuovi per raccontare il menu anche usando un pizzico di ironia, ad esempio con il dialetto e citazioni famose.

Errori da non fare nel compilare un menu alla lavagna

Per disegnare un menu alla lavagna non devi essere necessariamente un Chalkboard-Artist. Puoi accontentarti di una comunicazione più semplice ma in ogni caso coinvolgente. Devi solo cercare di evitare alcuni errori che possono avere l’effetto contrario a quello desiderato.
La prima regola da rispettare è che la leggibilità ha sempre la priorità sull’originalità. Inoltre se il tuo menu o i prezzi cambiano aggiorna in tempo reale la lavagna, alle persone non piace avere sorprese una volta che si sono accomodate nel tuo locale. Infine non affollare di informazioni poco spazio, piuttosto usa più lavagne in punti strategici del tuo locale, ad ogni bancone il suo menu.

Adesso però è arrivato il momento di mettersi all’opera, buon divertimento!

 

Dai un’occhiata alla linea lavagne di tutti i formati Eurofides!