Scatole per spedizioni

Il packaging per un e-commerce può fare la differenza

Sembra un dettaglio ma non lo è: inviare la merce ai tuoi clienti ben confezionata è un servizio in più.

Se sei tu il primo a dare valore agli imballaggi che scegli per spedire i prodotti, i clienti inizieranno ad apprezzare la tua scelta.

Nessuno vuole ricevere pacchi che contengono merce custodita male e forse danneggiata.

Quante volte capita che all’interno di una spedizione ci sono creme e liquidi fuoriusciti, materiali fragili rotti, e danni in genere?

Se riutilizzi scatole, e confezioni i pacchi in modo sempre uguale senza porvi attenzione e con il materiale che hai disponibile non andrai troppo lontano.

Inizieranno ad arrivare reclami e lamentele, magari anche pubblicamente sui social e nella valutazione della tua azienda.

Dedicare tempo e cura ad ogni singolo pacco che spedisci è di fatto un fattore che ti rende più competitivo agli occhi dei clienti.

Devi iniziare a pensare che il successo del tuo e-commerce dipende da tanti fattori, anche da questo.

La scatola deve adattarsi al contenuto

Quando è possibile scegli scatole che si adattano al contenuto, ne prendono cioè la forma.

Parliamo dei tubi postali, di scatole/buste per libri e materiale piatto, buste di plastica morbida per abbigliamento e accessori, scatole più piccole per occhiali e oggetti in generale.

Per quanto riguarda le scatole per bottiglie devi sapere che c’è differenza tra scatole per stoccaggio e scatole per spedire bottiglie di vetro.

Le seconde sono realizzate in modo tale che forniscono già una protezione interna all’imballaggio.

Ce ne sono di diversi tipi a seconda della forma della bottiglia e sono anche omologate con i principali corrieri nazionali e internazionali.

L’apertura deve essere semplice e immediata

L’esperienza di acquisto del cliente non si basa solo sulla facilità di comprare online e sulla qualità del tuo prodotto.

L’aspetto che riguarda logistica e imballaggio (due aspetti strettamente legati tra loro) è di primaria importanza dal punto di vista di chi compra.

Ad esempio non usare scatole troppo grandi e ingombranti per spedire oggetti piccoli, in questo modo metti in difficoltà anche il cliente che si trova davanti ad un pacco enorme che occupa spazio.

Non scegliere a caso il materiale di riempimento

Quando un cliente scarta il prodotto può trovarsi di fronte a diverse situazioni.

Troppo spesso capita che debba letteralmente scavare nel materiale da riempimento per trovare il suo oggetto. Questo oltre ad essere uno spreco poco sostenibile anche per lo smaltimento, non semplifica né valorizza l’esperienza di ricezione.

Peggio ancora se all’interno del pacco le cose sono state poco protette e quindi possono risultare danneggiate.

Scegliere il materiale da riempimento giusto non è una banalità. Hai a disposizione pluriball, patatine di polistirolo, trucioli di legno, polietilene espanso, paglietta, carta da riempimento, SizzlePak®.


Se esistono tanti tipi di riempimento c’è un motivo. Normalmente la paglia si usa per i cesti regalo, la carta per riempire i vuoti in una scatola, il pluriball si mette intorno all’oggetto per proteggerlo.

Devi avere a disposizione tutto il materiale affine ai tuoi prodotti per bloccarlo e proteggerlo. Dedica qualche minuto alla scelta del tuo packaging per e-commerce, sarai più soddisfatto tu e aiuterai il tuo business ad essere sempre più competitivo.

Guarda gli imballagi per spedizioni