Vetrofanie, cartelli pubblicitari, etichette, stickers, spago, prezzatrici.
Questi sono solo alcuni degli strumenti di cui ti devi servire per allestire vetrina e negozio per i saldi estivi. In questo post proviamo a darti qualche spunto per i saldi che si avvicinano.

L’immagine è tutto

La regola numero uno è avere ben chiaro in mente che più della metà dei clienti entra in negozio attirato dalla vetrina. Per questo motivo il suo allestimento è un’operazione che va ben pianificata.

Prima di tutto va scelto un tema o uno stile: d’estate si possono sfruttare le tematiche relative alla spiaggia, ai viaggi o alle vacanze in generale; oppure si può optare di affidarsi ad un allestimento più semplice ma creativo, magari giocando con shopper, scatole e vetrofanie.

In entrambi i casi evita di comporre una vetrina troppo affollata.

Scegli con cura la merce da esporre (magari i capi che desideri spingere nella vendita) e inizia a comporre.

L’allestimento della vetrina

Se vuoi dare sfogo alla creatività puoi giocare con misure, forme e colori: usa le buste shopper “I love Saldi” in modo alternativo, oppure appendi i tag in legno di formato grande (45×26 cm) al soffitto della vetrina o al collo dei manichini.

L’idea vincente potrebbe essere quella di creare una vetrina minimal con informazioni semplici e dirette.

A questo punto entrano in scena le vetrofanie a cui affidare la comunicazione sullo sconto applicato. Cerca di essere chiaro sulle percentuali: risparmiare è il motivo per cui i clienti affollano il negozio in questo periodo dell’anno.

L’ultimo accorgimento da usare sono le luci. Ultimamente vanno di moda i led con strisce di luce colorate che si possono impostare a seconda delle proprie esigenze (e magari riutilizzare in diversi periodi dell’anno).

Come allestire l’interno del negozio

Una volta che il cliente entra nel negozio fagli trovare i prodotti in ordine.

Organizza gli spazi in modo chiaro, non lasciare che il disordine dei capi fuori posto o sgualciti possa dare la sensazione che stai vendendo merce di poco valore. Dividi gli articoli per tipologia di sconto aiutandoti con etichette o adesivi per i saldi di diverso colore (ad esempio rosse per il 70% blu e gialle per il 50% e il 30%).

Sistema i capi d’abbigliamento con il prezzo in chiaro: prima e dopo i saldi, con la percentuale di sconto applicata (esistono cartellini ad hoc per questo). Ricordati che puoi anche avvalerti di adesivi speciali, magari con il logo della tua attività, o di shopper personalizzate per questa occasione.

Infine puoi rendere speciale le tue promozioni investendo una piccola somma per decorare il negozio con lanterne, ceste, nastri e coccarde a seconda delle tue esigenze.

Non dimenticare di utilizzare il periodo dei saldi per mostrare le novità in arrivo, magari differenziando la comunicazione con dei cartellini neutri in carta kraft.

Gli errori da evitare

Non attirare i clienti con finti sconti!

Quello che comunichi in vetrina deve corrispondere a quello che il cliente trova all’interno del negozio: non mettere cartelli con il 70% di sconto a caratteri cubitali se poi all’interno hai 1-2 articoli ribassati al massimo.

Soddisfare chi viene a fare acquisti nel tuo negozio è il miglior modo per fidelizzare e trovare nuovi clienti con il passaparola.